DI QUESTO MARE DI MEZZO


Nel gioco impercettibile
delle isoipse
di questo mare di mezzo
algido e tronco si insinuava
– e nei ventricoli stessi del suo cuore-
un lamento lungo
come di uccello
( era forse la poiana
in predazione ?)
embricato in un bagliore malato,
quello dei soli rossi in fuga.

Annunci

2 Risposte

  1. Io ho scoperto questa voce così personale e intensa a neobar, mi sono detta che volevo incontrarla ancora e l’ho cercata, e ancora la cercherò, per conoscerla meglio. Doris

  2. Cara Doris, allora “benvenuta”;-)) e grazie a te per il “voce personale e intensa”!!

    un caro saluto, a risentirci:-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: