PER FERMARE L’ANIMA


L’analfabetica memoria
della sofferenza patita
era sempre lì lì per crepitare,
tra i colpi e gli avvertimenti.
“Egli sarà come un tamerisco nella steppa”

– era stato scritto, e detto-
E forse era stato davvero così,
ma si era trattato
di un seminatore di marcio,
e puramente esequiale,
e dell’Unzione la pietra.
E ora lei
– in stretta divinazione
con la sua stessa morte-
poteva ostentare come stimmate
il nudo nitore del Fatto,
per fermare forse l’anima con una morsa
qualora essa andasse alla deriva
lungi dal corpo,
un nome estratto da un’urna,
e pure lei la sola Reliquia morta.

Annunci

2 Risposte

  1. gentile francesca, ti ringrazio molto per l’apprezzamento…ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: