BEN OLTRE LA SUA CANCELLAZIONE


“In quella loro irrimediabilità
le condizioni erano terribili:
forse aveva parlato l’onnipotente…”

Lei sfolgorava di ira
avrebbe messo il foco, avrebbe
e gli occhi abbruciavano,
– in ogni vibrazione-,
le sembrava ora di toccare il terreno di un gelo universale, Continua a leggere

Annunci

PRIMA CHE QUELL’ASTRO IN PATIMENTO


…Anche di quei giardini pensili
il vento di morte chiuse i fiori tutti,
e loro – ora-
solo la notte avevano…

.

E era provato , e oramai,
esistono
– i venti infetti-
anche la calcinata pietra, avrebbero disciolto ,
e le tracce diluito lì di ogni succo,
in quella fossa settica fin dentro…
Non vi erano state -e ancora-,
le tempeste di fuoco di settembre, Continua a leggere

LUNGO QUEL NERVO OMBELICALE


In una specie di chiarezza mistica
( la più insopportabile forma di innocenza)
gli occhi suoi vuoti erano,
a percorrerla tutta
lungo quel nervo ombelicale
– a far da mezzeria-. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: