QUEI CALICI PURPUREI


Davanti a un cristo
crudelmente incoronato
la polvere delle parole cadeva,
come da disegni smagnetizzati

Dunque tutto era crudo e diffidente,
in quell’immensa rimembranza della morte,
i genitori soffocati nell’argilla.
Ma i  morenti vengono sentiti solo
da quelli che muoiono con loro
( e che forse sacrilegi vanno a profetare ):
e sui crani di intere famiglie
-con le radici in un lago svaporato-
ogni giorno sanguinano rappresi,  
i calici purpurei dell’epiphyllum
( Loro le apparivano talvolta,
come ad altri la defunta sposa…).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: