E I FIORI SFOLGORAVANO


Tu eri la sua creatura amata,
e era l’odore dei pini e dell’erba falciata,
dei fiori, e dell’acqua…

E si consumavano,
si sfolgoravano allora,
nel precipitante elemento.
mentre la perversità fioriva
come un albero di lauro. Continua a leggere

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: