E LA SI DETERMINO’ -E ALL’AMORE –


E la si determinò- e all’amore,
(per prima,
lei venne folgorata…)
all’assenza di confini:
e tutto questo in una purgatoriale luce,
-di strane zone morte-
con quel suo perverso cedere
a una sorda devozione
( e senza imperfezioni):
Non è ancora poi stata
chiarita,l’epicrisi,
la scorticatura,
– e nella vira dei volti:
e tutto quel dispotico potere spirituale,
una febbre ,
la implacabilità dell’intera obliqua grazia
( Eppure,
ci si aveva poi tentato,
e con i revulsivi)

Annunci

4 Risposte

  1. Versi ardui, duri, crudi, come intagliati in una roccia del Purgatorio, e quasi indecifrabili (infatti: “Non è ancora poi stata / chiarita, l’epicrisi…”). Dunque siamo in un aldilà “purgatoriale”, dove dolgono le ferite mortali interne ed esterne, e dove una febbre – sete ardente di grazia – brucia implacabile come un fuoco spirituale o infinitamente amoroso…

  2. grazie a federica galetto per apprezzamento

    un saluto

  3. dell’articolato – e molto ricco da parecchi punti e ben “detto””-commento di Fulvio Sguerso non posso che molto ringraziare, davvero.

    un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: