E PIAGATI POI LE PARVERO


In quello splendore
dai colori di acciaio
( così triste così penoso)
piagati mi parvero quei tutti
come acido poi versassero
– e sulla loro stessa carne…
In distese nebbiose
dello infocato cielo
– in un immenso azzurro-
ci si incavava,
nelle scure ossidazioni di sangue,
nelle rosse emanazioni dirupate:
oh, gli avvelenati, i folli!
[ E in una sorta di spianata
abbagliante- e perfetta]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: