LUNGO STRADE AZZURRE


(Lungo strade azzurre
la notte era blu
pura)

Venne introdotta alla secchezza,
provò la povera convulsione
-e vide quel crudo scoglio
( il nervo nudo,
le distruzioni selvagge,
quella sovversione della agonia)…
Vi era ovunque una sorta
di cruentazione- e indicibile-
come una nuvola rossa
davanti a un sole al tramonto
(Le tenebre sarebbero state senza vento
immote )

Annunci

2 Risposte

  1. Ringrazio : lallaerre,marcellomeo, valeriu2it

    saluti:-)

  2. un mio caro saluto a Federica Galetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: