Una POESIA di VILLA DOMINICA BALBINOT(con alcune note di AUGUSTO BENEMEGLIO)


UNA POESIA DI VILLA DOMINICA BALBINOT

SOTTO L’ETERNA SIEPE VERDE
…Sotto l’eterna siepe verde
la notte era molto tranquilla
linda e senza vita
nel sole occiduo:
sul nudo pendio
anche le rovine sembravano
naturali – innocue- …
Ma nessun luogo era invulnerabile;
oh tutte tutte quelle linee dure de l’Innominabile
sulla carne ferita
con le sue violacee ombre Continua a leggere

Annunci

ERA QUELLA STESSA TERRA ROSATA


Tutto è aspro,
naturale,immortale:
era,
quella stessa terra rosata
-dell’alba-
solo un piatto feroce abbaglio.
In un silenzio simile
a un mare geologico
( torbido e muto) Continua a leggere

MIO PROGETTO DI ARTE


Faccio sapere che io ho avuto l’azzardo di creare una campagna di crowfunding per potere concretizzare un mio progetto di ARTE.Vi lascio il link sperando che voi, lettori che magari leggete con interesse le mie poesie e mi seguite da tempo, possiate dare un’occhiata benevolente e magari condividere e passare la voce.

Naturalmente andando avanti nel progetto specificherò ancora di più i miei intendimenti Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: