LE POESIE DEL 2019


 

ERA QUELLA STESSA TERRA ROSATA

Tutto è aspro,
naturale,immortale:
era,
quella stessa terra rosata
-dell’alba-
solo un piatto feroce abbaglio.

In un silenzio simile
a un mare geologico
( torbido e muto)
lei rammemorava
tutti i luoghi di mancamento,

-e di nera tensione-
su quei ripiegati marmi bianchi
– su chi disponeva del potere della crudeltà,
e con la sua fredda mano.
(.. Ecco come si determinava l’aspetto di un uomo
destinato alla palude,
– chino e sprofondante-
fino all’innominato innominabile limite,
-a quei campi del silenzio
tumidi).

 

22/01/19

IN MEZZO ALLE BIANCHE TERRE

( E’ una scena netta:
il crepuscolo violaceo nel silenzio,
la spaventosa disfatta degli stagni gelati,
in mezzo alle bianche terre …)

In quello sterminio delle sfumature tutte
– con l’orto cinto da una siepe,
e le piccole finestre melanconiche-
quella fu la notte
della esaustione,
– di un cupo blu da acqua profonda,
e sotto un nitido angoloso sguardo
al di là di una macchia di citisi…
[ I morenti gemevano negli angoli deserti, incolori].

4/05/19

 

LA LONTANANZA AZZURRA

In una grande giornata autunnale
splendeva( dietro i rami)
la lontananza azzurra,
con gli asteri che sporgono
sul recinto di ferro,
stelle di un fuoco di sangue
che scorre tutto attorno

in un silenzio di cardi e di muschi.
Splendeva,l’autunno azzurro
sulla impura terra:
una ferita aperta,
la eterna immanenza,
la natura abbacinante di deserto
[…E sulla neve pallida
una immensa nube di cupo rame:
il feroce febbricitare,
e quella strana abitudine alla morte]

10 /06/19

 

LA LENTA- LENTA- CANZONE

Su tutta la giornata
[… il sole come adesso,
farfalle,
il silenzio di una cava di ghiaia abbandonata…]
la mia stanza coi muri
blu di prussia
era come una tomba:
lì accanto la piccola immagine
del suo rogo
quel fuoco rosso.

Rivedevo il biancospino fiorito
di piccole rose bianche e carnate,
su i rami neri spinati
Poi, ancora una volta,
quella vastità immensa
( la neve nei solchi,
un sole invernale,
gli orizzonti pieni di neri boschi).
In una sua cinerina tenuta
la morte cominciava
la lenta
lenta canzone..

15/07/2019

Una Risposta

  1. Grazie per l’attenzione alla cara amicaVengodalmare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: